Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Prodotti professionali per capelli cruelty-free da provare

La tematica relativa ai cosmetici a base di ingredienti non testati sugli animali è spesso oggetto di discussione ma c’è ancora molta disinformazione a riguardo. Le multinazionali che si ostinano ad investire nella produzione di prodotti che non rispettano i nostri amici a quattro zampe e altre specie, sono ancora troppo forti nel proprio settore, per questo occorre che siano in primo luogo i consumatori, ovvero noi che acquistiamo, a rifiutarci di nutrirle acquistando i loro cosmetici.

Molte donne acquistano certi prodotti perché sperano di ottenere un determinato risultato: non c’è niente di male in questo, ma dato che è possibile farlo prediligendo altri cosmetici, perché non provare dei brand con una filosofia più etica? Questa scelta dovrebbe essere fatta anche dai professionisti, ossia dai parrucchieri: anche in salone sarebbe corretto prediligere linee cruelty-free dato che ormai esistono da tempo e funzionano comunque!

Scopriamo insieme alcuni prodotti professionali per capelli cruelty-free da provare per ottenere una chioma da favola nel pieno rispetto degli animali! I formulati sono inoltre privi di siliconi, parabeni, glutine,

Olaplex N°3, 4, 5 e il kit Trinomio dei Sogni

Per le amanti del settore beauty, questo brand non sarà di certo una novità, ma non tutti sanno che il celebre Olaplex è cruelty-free nonché a base di ingredienti vegani. Noto come l’unico prodotto sul mercato in grado di garantire una ricostruzione molecolare dei capelli, il marchio statunitense è approdato in Italia da un paio di anni dopo essere stato il segreto delle chiome perfette delle celebrità di Hollywood. Non è difficile trovare le testimonianze di Kim Kardashian a tal proposito, anche se fra le vip che utilizzano Olaplex ci sono anche altri nomi di spicco come Jennifer Lopez, Emily Blunt e Gwyneth Paltrow.

La ricostruzione molecolare di Olaplex avviene ricollegando i ponti di zolfo, ovvero i legami presenti dentro i nostri capelli; potete immaginarli osservando le doppie punte, ad esempio. Questa funzione non è l’unica però: Olaplex viene utilizzato per proteggere la chioma durante la decolorazione, per questo ha conquistato prima di tutto le star, dato che molte hanno l’esigenza di cambiare look spesso e i trattamenti chimici possono rovinare i capelli.

In molte hanno già effettuato il servizio in salone (ricostruzione su chiome danneggiate o protezione durante la decolorazione) ma esistono anche dei prodotti per l’uso domestico che vale assolutamente la pena provare. In particolare, possiamo distinguerne tre:

  • Olaplex N°3: immaginatelo come se fosse una sorta di maschera, anche se va applicato su capelli sporchi e tenuto in posa prima di fare lo shampoo. Più tempo sta in posa, maggiore è il beneficio sulla chioma, quindi in molte ci dormono sopra applicandolo la sera e lavando i capelli la mattina successiva.

  • Olaplex N°4: è uno shampoo concentrato (ne basta molto poco per ciascun lavaggio) che ricostruisce e rende la chioma più brillante grazie a ben 23 ingredienti fortemente cosmetici; ha un ottimo profumo e funziona anche come anticrespo!

  • Olaplex N°5: per chi desidera intensificare l’azione ristrutturante e necessita anche di quella districante, consigliamo di abbinare a shampoo e trattamento anche questo balsamo.

Questi tre prodotti possono essere acquistati a prezzo scontato grazie al kit di ricostruzione “Trinomio dei Sogni”, disponibile da inizio luglio sullo shop del distributore ufficiale di Olaplex in Italia OP Cosmetics.

Maria Nila: sei linee vegane e cruelty-free

Chi segue Cliomakeup avrà certamente visto il video relativo alle maschere con pigmenti di colore della linea Colour Refresh, ma il brand svedese Maria Nila offre anche prodotti professionali per capelli di altra natura, da quelli per lo styling a shampoo, conditioner e maschere. Tutto dipende da che risultato desiderate ottenere, ma la gamma è piuttosto vasta quindi di certo troverete la linea che fa per voi!
Tutti i prodotti Maria Nila constano delle certificazioni (PETA, Vegan Society, Leaping Bunny) che attestano che non vengono testati sugli animali e che il formulato è vegano al 100%.

  • True Soft: ideale per capelli secchi, questa linea è realizzata con l’olio di argan per idratare, garantire un’azione anticrespo, donare morbidezza e rinforzare.

  • Pure Volume: come suggerisce il nome, si tratta di linea volumizzante, ideale per capelli sottili; la vitamina B5 è protagonista del formulato che inspessisce la chioma, conferendo volume a lunga durata.

  • Structure Repair: pensata per i capelli secchi o danneggiate, questa linea idratante a base di estratto d’alghe rinforza, ammorbidisce e aiuta i capelli a recuperare il proprio stato di salute e la brillantezza naturale.

  • Luminous Colour: un must per chi colora la chioma e vuole preservare la brillantezza della tinta; questa linea illuminante per capelli colorati è a base di estratto di melograno e protegge anche da diverse forme di stress usuali, dai continui lavaggi ai raggi del sole, passando per l’uso di strumenti a caldo.

  • Head & Hair Heal: la linea perfetta per chi ha la cute sensibile, problemi di forfora o caduta; il formulato a base di aloe vera e altri ingredienti curativi stimola la ricrescita dei capelli e cura il cuoio capelluto secco.

  • Sheer Silver: linea antigiallo a base di pigmenti viola ed estratto di mora adatta a capelli chiari e scuri; lo speciale formulato è in grado di neutralizzare riflessi caldi e tonalità giallastre, per un colore sempre brillante.

Dopo la colorazione, attendere 2 giorni prima del lavaggio

Quando si colorano i capelli, è consigliabile attendere almeno 48 ore per il primo shampoo, o preferibilmente ancora più a lungo. Se potete aspettare tre o quattro giorni prima dello shampoo, è infatti ancora meglio, poiché tale cautela darà al colore più tempo per potersi fissare. Prediligete una piega che vi piace e duri il più a lungo possibile, in modo da non avere l’esigenza di lavare la chioma troppo presto.

Mantenere i capelli asciutti sotto la doccia

Durante i giorni di “riposo” dal lavaggio dei vostri capelli, indossare una cuffia per evitare che i capelli colorati si bagnino durante la doccia è certamente una prassi ben consigliabile. Se non avete cuffie, tirate i capelli in una crocchia larga o in una coda di cavallo, per proteggerli dall’umidità. Insomma, in un modo o in un altro riuscirete certamente ad evitare che l’acqua e ciò che ne deriva possa rovinare la chioma durante la doccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *